Correggere testi antichi

From DPWiki
Jump to: navigation, search
DP Official Documentation - Proofreading
Languages: English Français Italiano


s lunga

Nei testi antichi esistono due forme di s minuscola: s lunga ed s rotonda. Ecco alcuni esempi in caratteri diversi:

f s lunga s rotonda
F roman.png Longs.png Round s.png
F ital.png Long s ital.png Round s ital.png
F bl.png Long s bl.png Round s bl.png
F another.png Long s 2.png Round s 2.png

La s rotonda è uguale a quella moderna; si trova generalmente in fine di parola. La s lunga assomiglia alla moderna f priva di tutta o parte della barretta centrale; si trova all'inizio o nel mezzo dei vocaboli.

In alcuni testi le s lunghe sono usate a coppie, come in “miſſing”, in altri solo la prima è lunga, mentre la seconda è rotonda (“miſsing”).

Esiste una sola forma di S maiuscola, uguale a quella moderna (ovvero una s rotonda più grande).

La s lunga va di solito corretta semplicemente come s, senza marcature speciali. Può capitare che il manager del progetto richieda di segnalarla come [s] o [f].

(Nei testi in gotico, una specie di vermicello contorto in fine di parola simile a una s lunga può essere un'abbreviazione per -es o -is. Vedi Correggere la grafia gotica per maggiori dettagli sulle convenzioni del gotico.)

Simbolo ss

Qualche volta è possibile anche trovare una s lunga unita a una s rotonda, così:

Ss lig.png

Alcuni PM richiedono che sia corretta come ss, altri come ß.

Uso di u/v e i/j

Fino al 1600 le lettere u, v, i e j erano usate in modo diverso da oggi. Spesso la v era posta solo in principio di parola, mentre si usava la u nel mezzo e alla fine, come in vpon, vntil, haue, giue. Inoltre, in genere si usava la i dove oggi si metterebbe la j: iudge, obiect. La lettera j invece si presenta a volte nei numeri romani, come in iij. La U e la J maiuscole non esistevano: si usavano V e I.

A meno che il PM dia istruzioni diverse, queste lettere vanno corrette come appaiono nell'immagine. L'ortografia non va modernizzata.


Abbreviazioni

Nella pagina Correggere la grafia gotica sono elencate in dettaglio tutte le numerose abbreviazioni usate nei testi in gotico. Qui di seguito diamo solo quelle che si trovano nei testi non in gotico successivi all'inizio del 16º secolo.

Abbreviazioni delle nasali

A volte m ed n sono abbreviate mediante un segno sulla lettera che le precede:

Immagine Significato
Ground.png ground
France.png France
Complete.png complete

Si possono correggere come macron [=u], tilde [~u], o secondo il significato (ad es. u[n] o u[m]), seguendo le istruzioni del manager di progetto.

Testo in apice

Le abbreviazioni possono essere indicate tramite testo in apice:

Immagine Significato
Praeface ye.png o Assemble the.png the
Praeface yt.png o Assemble that.png that
Assemble thou.png thou

Sono in genere corrette come apici, ad es. y^e; qualche volta può essere richiesto di indicarne il significato, ad es. [the].

Simbolo -que

In latino le parole terminanti in -que sono spesso abbreviate con vari simboli:

Que1.png Que2.png Que3.png Que4.png Que5.png Que6.png

Si possono correggere in vari modi, ad es. [que] o [*que], seguendo le istruzioni del manager di progetto.

Legature

Nei testi antichi alcune lettere possono essere unite tramite lineette curve decorative: capita frequentemente per 'ct' e 'st'.

Ct lig.png Ct lig ital.png St lig.png

Non vanno corrette in maniera particolare, ma semplicemente indicando le due lettere, ad es. 'ct' o 'st'.

Richiami

Spesso nei testi antichi si trova una parola da sola in fondo alla pagina, uguale alla prima della pagina seguente. Si tratta di un "richiamo" (catchword), che serviva al tipografo per ricordare la giusta successione dei fogli da stampare e rilegare; non va inserito nel testo corretto, così come si fa per i piè di pagina (vedi le Regole di correzione).


Punteggiatura e altri simboli

E commerciale

Ecco alcuni esempi di e commerciale (&) in diversi tipi di carattere:

Amp.png Amp ital.png Amp bl.png Amp bl2.png

Quella che assomiglia a un numero 7 è chiamata Tironiana. In Unicode si trova in General Punctuation: ⁊. Il manager di progetto può richiedere che venga corretta in maniera diversa dalla normale &, ad esempio come [et].

In molti libri ottocenteschi la frase et cetera appare abbreviata come &c. anziché col moderno etc. (o ecc.) Va lasciata come è stata scritta dall'autore.

Nei testi in gotico et cetera può essere abbreviato come &c. con una macron sopra la c:

Etcmacron.png

Punto interrogativo

Il punto interrogativo può essere uguale al moderno ?, oppure la parte superiore può essere tagliata, così:

Question.png

Va corretto come un normale punto interrogativo: '?'.

Piede di mosca

Ecco alcune forme antiche del piede di mosca, usato per indicare l'inizio di paragrafo (¶):

Pilcrow.png Pilcrow2.png

Barra

In alcuni dei più antichi testi in gotico la barra (/) è usata al posto della virgola. Va corretta come / a meno che il PM dia istruzioni diverse. Per maggiori dettagli sulla punteggiatura in gotico vedi Correggere la grafia gotica.

Vedi anche

Link esterni

DP Official Documentation - Proofreading